Due emozioni differenti accompagnano la visione del nuovo film di Neil Marshall. La prima è un sentimento di rivalsa per tutti coloro che non hanno amato Il gladiatore diretto da Ridley Scott, la seconda è una profonda tristezza, che lentamente si fa largo nel cuore di chi ha amato The Descent e da anni aspetta che il suo regista ripeta quel meraviglioso exploit.

Centurion non è molto diverso da Il gladiatore eppure è profondamente differente per stile, forma e contenuti. Determinato a smitizzare alcuni aspetti e a porre un crudele ed insistito accento sulla cruda rappresentazione della violenza, Centurion procede spedito tra un calcio in bocca ed una testa mozzata, trovando il proprio equilibrio a metà strada tra l’arrogante spocchia del blockbuster di Scott e la rappresentazione del genere più corrivo. Continue reading “CENTURION: Il Gladiatore al sangue e la maledizione del film perfetto”