Cerca

Houssy's Movies

Tag

MUSICAL !

LES MISERABLES

Les-Miserables-Poster1Bisogna forse trovarcisi per capire fino in fondo l’emozione incontrollabile che ti travolge alla fine del primo atto de Les Miserables, quando per la prima volta lo vivi nella tua pancia, asciugandoti le lacrime in silenzio, nel buio di un teatro del west end londinese, durante un sabato pomeriggio autunnale.

Bisogna forse vivere sulla propria pelle, quell’incredibile emozione che solo la musica unita alla recitazione sa regalare, per comprendere le profonde ragioni che rendono assolutamente dimenticabile, forse a tratti addirittura detestabile, la riduzione cinematografica di questo capolavoro che continua a registrare il tutto esaurito da ormai 27 anni suonati. Continue reading “LES MISERABLES”

Annunci

ROCK OF AGES: Musical, I love you

Volete un parere oggettivo? Cambiate blog.

In questo blog si tifa spudoratamente per il musical, considerato da chi scrive un dono del cielo all’umanità, la più potente e completa forma d’arte che esista. Chi fa musical infatti deve essere in grado di recitare, cantare e ballare, unire cioè tre talenti straordinari rendendoli così sublimi. Quindi se volete un parere oggettivo, cambiate blog, qui si tifa per il musical.

Come succede spesso nel musical è una canzone in particolare a far scattare qualcosa nella testa dello spettatore, una forma perniciosa di innamoramento che dà dipendenza da quella meravigliosa droga fatta di parole e note. Tanto per fare qualche esempio in Mamma Mia questa epifania corrisponde a Dancing Queen, in The phantom  of the Opera, quando il candelabro si anima siamo trasportati in cielo insieme a lui, in Wicked il pezzo d’apertura No one mourns the wicked conquisterebbe anche un sasso e potrei continuare ancora. Personalmente in Rock of Ages la folgorazione è arrivata nel momento in cui Russel Brand ed Alec Baldwin si esibiscono in una versione a metà tra il commovente e il semplicemente esilarante di Can’t fight this feeling, un momento altissimo che ne preannuncia tanti altri. Continue reading “ROCK OF AGES: Musical, I love you”