Odd-Thomas-posterLa premessa era pessima: film del 2013, regia di Stephen Sommers (La mummia, G.I. Joe, Van Helsing e altre schifezze, ma anche il divertente Deep Rising), tratto da un romanzo di Dean Koontz (notoriamente gli adattamenti dei suoi libri sono ciofeche)… e invece questo Odd Thomas (per carità, il titolo italiano fa veramente tazza) non è malaccio. Con questo non intendo che siamo di fronte ad un ottimo film, ma questa specie di Sesto Senso decisamente più scanzonato, ha la grande capacità di farci passare un’ora e mezza del nostro tempo senza darci l’impressione di averlo totalmente buttato via. Sarà colpa del solito e bravo Willem Dafoe, della simpatia del protagonista Anton Yelchin, sarà merito della mozzafiato Addison Timlin o più probabilmente del finale non troppo telefonato, melodrammatico e piacevolmente delicato per un vecchio cinefilo come il sottoscritto… Comunque Odd Thomas scorre via che è una bellezza, in barba al pessimo trailer e a tutti quelli che gli vogliono male.

Annunci