‘KRISTY’-MOVIE-POSTERE siamo arrivati, purtroppo per noi, a quel temutissimo periodo dell’anno in cui si svuotano le cantine e i solai per proporre alle sale deserte di questo assurdo paese una serie di titoli, soprattutto horror, che riscrivono i confini della vergogna. Kristy non fa certo eccezione, colpevole di assurdità multiple e pretestuose, mosse da motivazioni ridicole eprive di senso. La storia della studentessa che resta da sola nel campus (avete letto bene da sola in un intero campus universitario) e viene braccata da una serie di personaggi facenti parte di una strana cellula demoniaca che se la prendono con tutti quelli che hanno nel nome riferimenti a Cristo è delirante. Non solo, da un certo punto in poi il film diventa la copia triste del divertente You’re Next, che qualche brivido invece ce lo aveva saputo regalare. Insomma, silenzi, attese, lunghe corse a perdofiato e la solita pletora di luoghi comuni già visti circa un milione di volte. Da evitare come una rettoscopia.

Advertisements