Run_All_Night_Poster_Italia_midEcco il problema di tanto cinema americano.

Prendete questo Run all night, soggetto interessante, cast di tutto rispetto, eppure qualcosa non funziona, la messa in scena. Perché mai dopo una mezz’ora di film, in cui tutto funziona a meraviglia, con i tempi giusti, bisogna mandare tutto in vacca con squadre speciali, palazzi che esplodono e sparatorie da fine dell’anno? Non parliamo poi del “colpo di scena” finale, che arriva inaspettato come l’afa a luglio e risulta inutile e ridondante, capace di eclissare la bella sequenza della resa dei conti tra Ed Harris e Liam Neeson.

Ecco dunque il vero problema, l’impossibilità di pensare un cinema di genere adulto, senza scorciatoie, ma lineare ed intenso.

Advertisements