L’idea è quella di fornirvi un calendario dell’avvento, da sfruttare in queste feste. Un post al giorno per 24 giorni, pubblicato allo scoccare della mezzanotte. La selezione delle pellicole è piuttosto atipica, ma soprattutto arbitraria. Dalla commedia al dramma, passando per la tv e l’animazione, senza però scordare quei film che , anche se non strettamente a tema natalizio, hanno da sempre scandito il periodo delle feste, o più semplicemente rappresentano un nostalgico ricordo a cui attaccarsi pervicacemente.

Ecco un altro di quei film di cui ci ricordiamo solo nel momento del Natale. Tutti insieme appassionatamente, o se preferite The sound of music, è un inno alla gioia, alla vita e soprattutto alla musica, una di quelle pellicole rare e preziose che trascendono tempo e spazio, per regalarci emozioni interminabili che vanno oltre i comuni limiti imposti dal passare degli anni.

Film di respiro e speranza, capace di far lacrimare anche il più impassibile degli Scrooge, Tutti insieme appassionatamente, deve la propria trascendentale magnificenza alle immortali musiche che ne hanno decretato l’immortalità e alle splendide performance dei suoi interpreti, tra cui ovviamente brilla come una stella polare Julie Andrews.

Cinema di una volta, fatto di storie e passione, benedetto dalla grazia di alcune canzoni perfette, diretto dal poliedrico Robert Wise, che ha regalato all’umanità almeno altri tre capolavori, come West Side Story, Gli invasati e Ultimatum alla terra, ma ho citato solo i titoli imprescindibili di una carriera straordinaria, e sotteso da una delicatezza palpabile in cui tutto sembra perfetto. A partire dalla presenza dei piccoli protagonisti, fino alla splendida ambientazione e al meraviglioso e giusto finale, The sound of music, non conosce incertezze e dubbi, pur essendo alla fin fine un film profondamente sbilanciato, tra una prima parte straordinaria e una seconda fin troppo affrettatamente conclusa, frutto dell’impellente urgenza della Storia che fa sentire la propria voce.

Pellicola coesa e potente, pur composta da felicissimi momenti fini a loro stessi nella loro indimenticabile musicalità, ha fatto la gioia delle generazioni passate e sicuramente sarà esaltata da quelle future, in quanto talmente universale, partecipata e misteriosamente ipnotica, da restare conficcata nella storia del cinema per sempre.

Mia moglie lo ha visto talmente tante volte da saperlo a memoria (letteralmente) e mia figlia è sulla buona strada, vi basti sapere che si addormenta ascoltandone la colonna sonora…

.

Più di tante altre questa canzone mi commuove sempre moltissimo… Buon Natale

Annunci