Ci sono idee che trascendono lo spazio e il tempo, riconsegnando ai nostri posteri un cinema di inusitata freschezza, figlio di una sperimentazione sana e goliardica, all’insegna del disincanto e della presa in giro. Tucker and Dale vs Evil (Tucker e Dale contro il Male) è l’ennesimo esempio di questo cinema, capace appunto di stupirci e divertirci, senza insegnarci nulla, ma titillando le nostre emozionate papille gustative di appassionati di cinema, per travolgerci con una girandola di assurdo nonsense.

In breve la trama: Due bifolchi in vacanza, si troveranno a dover affrontare un gruppo di invadenti teenager, convinti di aver a che fare con due psicopatici da slasher movie. Affastellando un numero impressionante di malintesi ed incidenti, i giovani inizieranno a morire uno ad uno, radicando sempre più nella mente dei nostri amabili protagonisti, l’idea che un gruppo di sgallettati abbia scelto la loro proprietà per mettere in atto un suicidio di massa.

Ditemi se dopo una trama come questa non avete voglia di guardare immediatamente questo film, di possederne la pellicola e di portarla al mare con voi per una fuga d’amore romantica. La verità è che senza tanti giri di parole, Tucher and Dale… è il tipo di film da far proteggere dall’Unesco, in quanto patrimonio dell’umanità cinematografica. A nessuno importa se alla lunga il gioco è stucchevole e la trama tirata terribilmente per i capelli, ciò che conta è l’assoluta anarchia che propone, ribaltando ruoli ormai consolidati da decine di pellicole ed arrivando a giocare con significati e significanti di un genere ormai marmorizzatosi.

Nessuna sequenza memorabile da incorniciare per sempre, nulla da riconsegnare intonso alla storia del cinema, ma uno spirito dissacratorio ed intelligente, trasmesso con vigore dai due simpaticissimi protagonisti (i più attenti riconosceranno in Dale il Sock di Reaper) sempre pronti a prendere a calci ogni luogo comune, topos o stereotipo che la tradizione metterà loro davanti.

Se quello che state cercando è un film indimenticabile e fracassone, adorabile ed originale, divertente e divertito, mandate al diavolo il vostro buon gusto, dimenticate il grande cinema paludato e d’autore, date un calcio alla vergogna ed immergetevi faccia, anima e cuore in questa fanghiglia sanguinolenta e spudorata, che porta il titolo di Tucker and Dale vs Evil. Non ve ne pentirete.

VOTO
Se avete da 00 a 13 anni: Vietato, n.c.
Se avete da 13 a 20 anni: Molto Bello, 8
Se avete da 20 a 30 anni: Molto Bello, 7
Se avete da 30 a 40 anni: Bello, 7
Se avete da 40 anni in su: Bello, 7

QUANTO SIETE DISPOSTI A SPENDERE

Da gustare in dvd con un branco di amici, una scorta infinita di patatine e fiumi di birra. Ovviamente rutto libero.

Annunci