Se i fratelli Coen sono sicuramente straodinari, la musica di Carter Burwell, che da sempre accompagna i loro film è l’anima purissima che li rende immortali.

La colonna sonora è il 30% di un film (pensate a Blade Runner, Lezioni di piano, 2001 Odissea nello spazio e la percentuale sale), affermazione più che mai vera se pensiamo alle pellicole che hanno potuto godere dell’ispirata musica di Carter Buwell.

Autore di tutte le colonne sonore dei film diretti dai Coen (la mia preferita è The man who wasn’t there), Burwell regala a True Grit un’intensità ed un classicismo quasi mistico. Sin dai titoli di testa e per tutta la durata del film, lo score accompagna la piccola protagonista nel suo percorso di vendetta.

I brani che vi segnalo sono due, il primo è The Wicked Flee, piccolo eppure complesso gioello di toccante bellezza, il secondo invece porta il titolo di Leaning on Everlasting Arms e accompagna i titoli di coda.

The Wicked Flee

Leaning on everlasting arms

Advertisements