Archivi tag: Potterology

POTTEROLOGY: I Doni della Morte

L’idea è quella di recensire tutti i film della saga, in occasione dell’uscita dell’ultimo capitolo. Dal primo film datato 2001 fino alla seconda parte del settimo, in uscita nel 2011, dieci anni di attese, promesse e qualche conferma, ma soprattutto dieci anni di crescita.

Se da un punto di vista filologico Il principe Mezzosangue ha una parentela di primo grado con I doni della morte, appare sciocco, dal mio punto di vista, commentare separatamente gli ultimi due film della saga, come se si trattasse di due capitoli differenti e non la prima e la seconda parte dello stesso tutto. Diviso per esigenze di mole del materiale narrativo e molto più probabilmente di businness, I doni della morte è a tutti gli effetti un’unica pellicola, l’ultimo tassello di un viaggio durato 10 anni.

Come nella miglior tradizione cinematografica, l’ultimo capitolo si spacca in due anime, la prima appannaggio di azioni e reazioni, mentre la seconda tira i fili della storia, spiegando ciò che restava ancora in sospeso. Bisogna dire subito che entrambe le anime del film sono estremamente ben bilanciate e vitali, ben lontane dal deludere ed anzi foriere di emozione, pathos e in alcuni casi di lacrime. Per esempio, la parte dedicata ai combattimenti (tantissimi in questo film) e alle pericolosissime imprese (su tutte l’entrata alla Gringott) è perfettamente bilanciata da una splendida sequenza animata (nata per comprendere quali siano i doni della morte) e dalla meravigliosa e toccante scena del pensatoio, in cui Harry affronterà il passato del più ambiguo dei suoi ex professori. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Fantasy, Potterology

POTTEROLOGY: Il Principe Mezzosangue

L’idea è quella di recensire tutti i film della saga, in occasione dell’uscita dell’ultimo capitolo. Dal primo film datato 2001 fino alla seconda parte del settimo, in uscita nel 2011, dieci anni di attese, promesse e qualche conferma, ma soprattutto dieci anni di crescita.

Difficile non considerare questo film un unicum con I doni della morte. Difficile in quanto tutto ciò che succede qui è assolutamente parte di ciò che troveremo sul nostro cammino poi.

Non solo, francamente è giusto e doveroso notare che dalla fine de Il calice di fuoco, in cui Voldemort si manifesta nuovamente facendosi carne e sangue, assistiamo quasi ad un unico film, indissolubilmente legato e consequenziale. Se le prime pellicole si possono leggere in maniera a se stante, come parti slegate di un tutto, questo esercizio risulta moto più difficile da L’ordine della Fenice in poi, in cui le vicende narrate hanno ripercussioni determinanti e dirette nei capitoli successivi.  Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Fantasy, Potterology

POTTEROLOGY: L’ordine della fenice

L’idea è quella di recensire tutti i film della saga, in occasione dell’uscita dell’ultimo capitolo. Dal primo film datato 2001 fino alla seconda parte del settimo, in uscita nel 2011, dieci anni di attese, promesse e qualche conferma, ma soprattutto dieci anni di crescita.

Arrivato al quinto film (quasi tutto d’un fiato) forse dovrei avvertire un’avvisaglia di stanchezza o perlomeno di tedio, ma francamente L’ordine della Fenice è talmente complesso ed interessante, da spazzare via qualsiasi dubbio in proposito.

Oltre a presentare il solito caravan serraglio di meraviglie assortite, il film ha due grandissimi pregi, il primo di occuparsi di una tematica forte ed inquietante, come l’ingerenza da parte di un potere più alto, ottuso e assolutista nel sacro mondo dell’insegnamento e soprattutto ci introduce uno dei personaggi meglio riusciti della saga, quella professoressa Umbridge, magnificamente interpretata da Imelda Staunton, talmente inquietante e raggelante da apparire più vera del vero. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Fantasy, Potterology

POTTEROLOGY: Il Calice di Fuoco

L’idea è quella di recensire tutti i film della saga, in occasione dell’uscita dell’ultimo capitolo. Dal primo film datato 2001 fino alla seconda parte del settimo, in uscita nel 2011, dieci anni di attese, promesse e qualche conferma, ma soprattutto dieci anni di crescita.

In chiusura de Il calice di fuoco, mentre le scuole ospiti lasciano Hogwarts, Hermione Granger dice agli amici Harry Potter e Ron Weasley: Niente sarà più come prima vero? Sarà lo stesso Harry a rispondere con un lapidario: No.

Con queste parole termina il quarto film della saga, preannunciando effettivamente ciò che verrà dall’Ordine della Fenice in poi. Ormai il dado è tratto, l’oscuro signore è tornato e la divisione prima, seguita dalla guerra poi, avvolgono tutto e tutti. Continua a leggere

1 commento

Archiviato in Fantasy, Potterology

POTTEROLOGY: Il Prigioniero di Azkaban

L’idea è quella di recensire tutti i film della saga, in occasione dell’uscita dell’ultimo capitolo. Dal primo film datato 2001 fino alla seconda parte del settimo, in uscita nel 2011, dieci anni di attese, promesse e qualche conferma, ma soprattutto dieci anni di crescita.

Lupi mannari, corvi, alberi assassini e soprattutto una flottiglia di mietitori senza volto, che portano il nome di Dissennatori, sì  con Il prigioniero di Azkaban siamo in piena fiaba gotica.

La scuola di Hogwarts non è più quel posto sicuro che tutti ricordavamo, la magia dell’atmosfera incantata e della neve che spesso la ammantavano di candore, hanno lasciato il posto ad una pioggia incessante ed implacabile, capace di cambiare il volto e l’umore al mondo intero. L’atmosfera lugubre e funerea che si respira dall’entrata in scena dei Dissennatori, spalanca uno  scrigno di paure e gelida consapevolezza. Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in Fantasy, Potterology

POTTEROLOGY: La Camera dei Segreti

L’idea è quella di recensire tutti i film della saga, in occasione dell’uscita dell’ultimo capitolo. Dal primo film datato 2001 fino alla seconda parte del settimo, in uscita nel 2011, dieci anni di attese, promesse e qualche conferma, ma soprattutto dieci anni di crescita.

E poi furono i ragni e i serpenti.

Comincia a prendere una piega decisamente dark, il secondo capitolo della saga di Potter, corpi pietrificati, sospetti e creature da incubo, per una pellicola che pur non avendo la magia della scoperta, insita invece ne La pietra filosofale, ha il privilegio di iniziare a schierare i pedoni e muovere i primi passi verso la guerra che verrà. Continua a leggere

1 commento

Archiviato in Fantasy, Potterology

POTTEROLOGY: La Pietra Filosofale

L’idea è quella di recensire tutti i film della saga, in occasione dell’uscita dell’ultimo capitolo. Dal primo film datato 2001 fino alla seconda parte del settimo, in uscita nel 2011, dieci anni di attese, promesse e qualche conferma, ma soprattutto dieci anni di crescita.

La pietra filosofale è il classico film che piace a tutti i ragazzi lentamente in procinto di diventare adulti e a tutti gli adulti desiderosi di tornare velocemente ragazzi. Ancora molto lontano dalle cupe atmosfere odierne e figlio di un cinema più solare, che ancora doveva fare i conti con le sue paure, post 11 Settembre, il primo capito di Harry Potter, mette in campo tutti gli elementi classici della crescita e dell’affermazione di se.

C’è il destino, pronto a designare il proprio campione, un nemico mortale e pericolosissimo, l’amicizia e l’appartenenza ad un gruppo come affermazione del proprio io e dei propri valori, c’è la scuola, una famiglia impossibilitata a capire e condividere empaticamente la sorte del prescelto e soprattutto c’è l’attesa, che lascia lo spettatore in sospeso, ostaggio di un continuo senso di divenire. Continua a leggere

6 commenti

Archiviato in Fantasy, Potterology