HABEMUS PAPAM: Tutto…

Se qualcuno mi chiedesse di cosa parla l’ultimo film di Moretti, credo che ci penserei un pò su, poi scrollando le spalle risponderei: “Parla di tutto…”

Moretti è un autore senza mezzi termini o compremessi, o lo si ama o lo si detesta. Così ricco di umorismo sottile e strampalato, di saggezza paranoica e di verità grottesca, il Nanni nazionale è capace di suscitare allo stesso tempo ammirazione e fastidio. Ovviamente questo Habemus Papam non fa eccezione e dopo il mezzo passo falso de Il Caimano, film bello a metà, la poetica di questo prepotente autore torna a far sentire la propria voce in maniera netta, cristallina e forse definitiva. Sarà colpa del misuratissimo Michel Piccoli, del torneo di pallavolo tra cardinali, del teatro di Cechov o di quello splendido, umanissimo e tremebondo finale, ma Habemus Papam è film raro e maturo, profondo e puro.

Difficile non notarne i pregi quando in maniera nemmeno troppo velata descrive l’inadeguatezza di una religione ormai troppo distante dalla gente, desiderosa quindi di smettere i panni del divino e finalmente di umanizzarsi e smarrirsi tra le pieghe di un mondo sempre più caotico e forse infelice. Il Papa di Piccoli, si sente incapace di parlare per bocca di un Dio che forse non risce più ad ascoltare, schiacciato dalla responsabilità di dar voce alla speranza e alla fede. Da questo punto di vista, Habemus Papam è film prezioso, ma soprattutto sincero, terribilmente umano e faticosamente divino.

Allo stesso modo, gli stessi organi di informazione, si dimostrano incapaci di cogliere e descrivere un mondo e un cambiamento, impossibilitati, nella loro impreparazione e nella loro pochezza espressiva, ad interpretare fino in fondo il loro ruolo di osservatori e tramiti. I media, soprattutto la tv italiana, vengono schiacciati dalla propria approssimazione, dimostrando, se ce ne fosse bisogno, un decadimento antico e fastidioso, figlio ormai di altri tempi e di un’altra umanità.

Il teatro e la voce dell’attore restano l’unica ancora di salvezza a cui affidare la nostra speranza di esseri imperfetti e corruttibili, ma ancora capaci di grandi sogni e di magnifiche parole.

.

VOTO DI PANCIA (APPENA FINITI I TITOLI DI CODA):

– 8,5 -

CHE INVESTIMENTO MERITA DA PARTE VOSTRA:

Consiglio l’acquisto del dvd.

.

About these ads

1 commento

Archiviato in Commedia, Drama

Una risposta a “HABEMUS PAPAM: Tutto…

  1. concordo
    Piccolì è bravissimo e ha anche il pregio di non voler strafare
    e che bella canzone quella di Mercedes Sosa: TODO CAMBIA…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...